Grazie!

“È importante far rivivere quei valori di fede, di solidarietà, di giustizia che hanno generato la nostra società. È urgente ritrovare insieme, nel profondo del nostro cuore, quei valori più semplici e più veri che fondano la nostra dignità e che sanno veramente generare nella vita fiducia e consolazione.  Dice giustamente S. Agostino di entrare in noi stessi, perché nell’intimo della coscienza abitano la verità e l’amore, dimora il Mistero «dal quale veniamo, al quale andiamo, del quale siamo».   Abbiamo bisogno di grandezza, di ritrovare “l’umano” autentico, il “divino” che è nell’intimo dell’uomo e che nell’intimo si rivela e ci rende fratelli. Abbiamo bisogno di bellezza, di amore, di fraternità.  Abbiamo bisogno di una cultura che non corrompa il nostro “sentire”, non svuoti la nostra mente, non inaridisca il nostro cuore.  Abbiamo bisogno di “vivere” più intensamente e più profondamente. Il nostro modo di vivere oggi è il patrimonio che prepariamo per i nostri figli, che abbiamo il dovere di orientare e di educare. Dalla comunità adulta i giovani attendono messaggi di vita!”

Don Franco Cardani ha scritto queste parole il 7 ottobre 2008, da parroco di Giussano. Le ha scritte ai suoi parrocchiani ma è come se le avesse scritte a tutti noi che le leggiamo in questo momento.

Don Franco ci ha lasciati il 2 settembre 2019, dopo una vita dedicata agli altri, ai suoi parrocchiani, a chi lo cercava, a noi dell’Associazione Amici di Anna Maria. Una presenza delicata, spesso nascosta ma sempre pronta a rispondere a qualsiasi bisogno, a qualsiasi chiamata.

Nato nel 1935, venne ordinato sacerdote a Milano nel 1962 e alla diocesi ambrosiana ha dedicato tutta la sua vita, da Milano a Varese, da Cantù a Giussano, da Samarate ancora a Varese per tornare infine a Jerago, dove era nato. In questo cammino, egli stesso definiva il suo compito: “L’annuncio della parola, la celebrazione del Sacramento e l’animazione della carità: questo è il compito del prete”.

In questo servizio si è fatto paladino della promozione della Pastorale Familiare. Mons. Luigi Stucchi, che lo ha conosciuto bene, sottolinea questa sua caratteristica nell’omelia funebre:

“Don Franco ha formato persone e famiglie nella docilità allo Spirito, coltivando una autentica vita spirituale e accompagnando persone, famiglie, associazioni proprio come assistente spirituale. Basti pensare alla esperienza dell’Equipe Notre Dame o alla Associazione Amici di Anna Maria.”

Infatti, don Franco ha collaborato con entrambe queste associazioni, praticamente in tutta la sua vita sacerdotale. In particolare era estremamente viva la sua vicinanza ad Anna Maria, che conosceva da tempo attraverso il servizio nelle Equipe Notre Dame e nei Corsi di preparazione al matrimonio, e di cui ha presieduto le esequie a Inverigo, l’11 aprile del 1990.

E quando Paolo propose di costituire l’Associazione Amici di Anna Maria, per ricordare la luminosa testimonianza della moglie, egli ne fu immediatamente il Consigliere Spirituale, insieme a don Alberto Maria Mandelli.

Don Franco a Jerago con l’Arcivescovo di Milano, Mons. Delpini

 

Di questo servizio ci parla Miriam, Presidente della nostra Associazione:

“Ho conosciuto don Franco quando, nel dicembre 2005, entrai a far parte della giunta dell’associazione. Una persona, un sacerdote di grande cultura che ha sempre alimentato con lo studio, l’approfondimento e l’aggiornamento; un sacerdote umile, ma non remissivo , obbediente verso i superiori, guida e conforto spirituale di tante persone. Mi colpì particolarmente la sua accoglienza, la prima volta che con gli altri membri dell’associazione ci recammo presso la sua abitazione, a Giussano, quando era parroco presso la chiesa dei santi Giacomo e Filippo. Prima della riunione, dopo aver pregato insieme, non perse l’occasione per darci spiegazione delle bellezze conservate nella “sua” chiesa, dimostrando conoscenza ed affezione per quelle opere d’arte.  Ricordo il suo affetto per Anna Maria che aveva conosciuto a Milano, credo nei primi anni settanta; era convinto che Anna Maria potesse essere un vero esempio nella sequela di Gesù, per tutti, ma in particolare per le coppie di sposi. Per questo ha sempre creduto nella conoscenza e diffusione della figura di lei, le quali sono le finalità dell’associazione, sempre sostenuta con la sua vicinanza spirituale e fisica finché la sua salute glielo ha permesso. Ricordo i suoi interventi, le sue omelie durante le Sante Messe in suffragio di Anna Maria; e le sue relazioni, i suoi interventi durante gli incontri assembleari annuali che seguivano alle celebrazioni. Ricordo la sua sofferenza , il suo rammarico quando, inviato in sede parrocchiale lontana ed ormai seriamente malato, non poteva più garantire la sua presenza agli incontri di giunta, ma ci assicurava sempre il suo accompagnamento con la preghiera. Quando poteva ci dava preziosi consigli e coraggio nei momenti di maggior fatica nel cammino dell’associazione.”

Tra i numerosi scritti di don Franco ne abbiamo scelti alcuni particolarmente rivolti alla nostra Associazione e altri ricevuti dalle parrocchie nelle quali ha svolto il suo servizio. Li trovate qui di seguito.

Per tutto quello che ha fatto gli dobbiamo la nostra gratitudine e il nostro ricordo, che vogliamo condividere attraverso questo sito, in modo che altri possa attingere ai suoi insegnamenti. E il miglior ringraziamento, che facciamo nostro, è nelle parole conclusive dell’omelia di Mons. Stucchi:

“Il bene trionferà, e sarà segno vivo della presenza di Dio in ogni persona, in ogni famiglia che spalanca il suo cuore alla presenza viva di Dio. Caro don Franco, di tutto questo sei stato vivo e credibile segno per tutti noi. Grazie!”

 

L’omelia funebre di S.E. Mons. Luigi Stucchi, Vicario Episcopale della Diocesi Ambrosiana

Omelia_Mons_Stucchi

La lettera dell’Arcivescovo di Milano, S.E. Mons. Mario Delpini

Cardani-Franco-lettera-Delpini

SIATE SANTI – Giornata di riflessione e preghiera per il 20° anniversario della morte terrena di Anna Maria Marchisio RosaInverigo (Como), domenica 11 aprile 2010 – SANTITÀ, MATRIMONIO E FAMIGLIA – Intervento di Don Franco

don_Franco_Siate_Santi

Casbeno (Va) – Aprile 2015 – Una riflessione per il mensile “Il Falò” della Comunità di S. Antonio Abate

I suoi insegnamenti a un gruppo di catechisti varesini nel 2009

don_Franco_ai_catechisti

Corso decanale di pastorale familiare – Cantù (Como), 2 ottobre 2001 – Lezione di don Franco Cardani (parroco a Giussano, Santi Filippo e Giacomo) sul tema «La famiglia, culla della santità; la testimonianza di Anna Maria»

don_Franco_corso_decanale

I fedeli canturini in lutto. Fu lo storico parroco di San Michele – La Provincia di Como, 4 settembre 2019